Ednt: Onana imponente e spericolato

Parla lo storico dirigente dei lancieri: André potrebbe diventare un pilastro, grazie al suo talento

Lo storico team manager dell’Ajax, David Endt, da sempre tifoso dell’Inter, si è espresso riguardo André Onana, descrivendolo come un ragazzo sbarazzino, dotato e al passo con i tempi. Sicuramente un affare. Un vero talento. Dai riflessi innati, un po’ avventuroso, nel bene e nel male. È capace di salvataggi incredibili, anche se a volte commette qualche errore, che sfocia in una gaff. Dal fisico imponente, si fa voler bene e stimare da tutti. È un ragazzo sempre allegro e disponibile. Uno che sa come si vive lo spogliatoio di una squadra di calcio. Un giocatore che scende in campo senza paura ma con una grande sicurezza di se stesso. Anche fisicamente, le doti non mancano, indispensabili per un giocatore: alto 1 metro e 90 centimentri, un atleta sicuramente prestante. In campo trasmette proprio l’impressione di essere capace di poter coprire tutta la porta. Di poter arrivare ovunque. Se state progettando una vacanza in Salento, ecco le migliori spiagge vicino a Gallipoli. 

I tifosi delusi per l’addio di Onana all’Ajax

L’addio all’Ajax ha procurato al giocatore qualche inamicizia tra i tifosi. Ednt ha affermato che il pubblico lo amava, ma ora un po’ meno. C’era la convinzione generale che valesse la pena aspettarlo dopo dopo la squalifica per doping. Ma lui, abbastanza velocemente, ha fatto capire che se ne sarebbe andato via. Così, tanti tifosi l hanno presa molto male.

Onana ha tutte le potenzialità per giocare all’Inter

Da luglio, in ogni caso, sarà a disposizione dei nerazzurri. Forse con Inzaghi come allenatore qualcosa cambierà, secondo Endt. André è un portiere moderno, forse spericolato in alcuni momenti, ma sarà importante per il gioco del tecnico italiano. Ancora deve compiere 26 anni, può solo migliorare. E se difendi i pali dell’Inter, devi avere delle potenzialità e delle grandi capacità. Può diventare un pilastro per i nerazzurri. 

Un portiere che merita

Un talento naturale, destinato a giocare come portiere. È arrivato ad Amsterdam dal Barcellona, al primo anno ha militato nella seconda squadra. A dire il vero, tutta questa forza sembrava non averla. Era spettacolare, reattivo e intuitivo, però esagerava con la palla al piede. Non tutti erano sicuri della sua forza. Ma poi quando ha compiuto il salto evolutivo, è diventato molto affidabile e un punto di riferimento per la squadra. Oggi le sue qualità sono ben note: dovrebbe migliorare soprattutto nelle uscite alte. Potrà essere il degno sostituto di Handanovic? David afferma che non sarà facile, anche perché lo sloveno è un mito per l’Inter. Di certo, però, è che Onana è un portiere molto valido. Dovrà adattarsi al calcio italiano. Ma non ha dubbi che potrà farcela. Ha già giocato ad alti livelli per l’Ajax. La concentrazione è un fattore fondamentale per questo ruolo. Durante il suo percorso di crescita, Onana è stato sostenuto da Edwin van der Sar, che gli forniva preziosi consigli. Ora viene fischiato dai suoi attuali tifosi per il mancato rinnovo del contratto.

Se oltre allo sport ti piacciono i casinò online, clicca qui 

 

Written by

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.