Quanto vale la serie A

Con i grandi arrivi e il calciomercato eccellente dell’estate appena trascorsa, la serie A si rimette in sesto in Europa e segue la scia della Liga spagnola, inseguendo il valore della ricchissima Premier League. Dal campionato in corso, la seria A ha un valore delle rose pari a 4,5 miliardi di euro, 4,46 per la precisione, con una crescita del 19% se paragonata con il dato finale della stagione 2017 – 2018.  L’effetto CR7 ci è stato e la Juventus resta comunque padrona indiscussa anche di questa classifica; ma a crescere nel campionato sono state soprattutto l’Inter, la Fiorentina e il Torino. Il trend dell’evoluzione sembrerebbe costante e fa ben sperare in un ritorno ai vertici del calcio nel breve termine e quindi fa ben sperare anche nel ritorno al successo sul campo con qualche trofeo prestigioso, o perché no, con il ripetersi del triplete in Italia che manca dal 2010.

La classifica dei campionati per valore delle rose

Transfertmarket mette la serie A sul podio delle rose, insieme a Inghilterra e Spagna, per valore delle rose. Il sito che monitoria l’andamento del calciomercato in tutto il mondo e che viene utilizzato come parametro di riferimento per l’alta affidabilità piazza al primo posto la Premier League Inglese che doppia le inseguitrici con un valore del campionato e delle rose di 8,13 miliardi di euro. Alle spalle e quindi al secondo posto del podioo la Liga Spagnola con 4,96 miliardi di euro e come anticipato segue la seria A con 4,4,6. Subito dopo ma nettamente staccati troviamo la Bundesliga che si ferma in quarta posizione con 3,79 miliardi di euro e la League 1 francese con 2,72 miliardi, valore però concentrato per un terzo solo dal valore del Paris Saint German. Su https://casino.netbet.it/  trovi le migliori quote su tutti i campionati e i migliori giochi casinò. Rispetto agli altri tornei, l’Italia non ha una squadra nella Top 10 perché la Juventus, che con suoi 768,5 milioni guida la classifica interna, non va oltre l’undicesimo posto europeo. Un club molto ristretto al quale sono iscritte 5 inglesi (Manchester City, Liverpool, Manchester United, Chelsea e Tottenham), 3 spagnole (Barcellona che è la più ricca con 1,16 miliardi, Real Madrid e Atletico Madrid), una tedesca (Bayern Monaco) e una francese (Psg). Invece nella top 20 la situazione vede molte italiane con la Juventus all’11esimo posto l’Inter al 12esimo, il Napoli 14esimo, il Milan 14esimo e la Roma 18essima.

La classifica della serie A per valore di rose

In crescita la Juventus che domina il calcio italiano con un valore del 24,7% con 768,5 milioni di euro del valore della rosa, grazie agli acquisti di Ronaldo, Bonucci, Cancelo Emre Can, Perin che hanno fatto decollare il valore della Juventus. Sul podio made in Italy segue l’Inter al secondo posto e il Napoli al terzo. L’Inter ha affrontato un mercato di mirati acquisti e investimenti importanti e con il colpo a parametro zero di De Vrij ha visto il valore della propria rosa incrementarsi del 56% dai 355 milioni con cui aveva chiuso nel campionato 17 – 18, ai 557,6 milioni di euro del campionato attuale. Il napoli è salito del 12,7% rispetto alla passata stagione, posizionandosi al terzo posto con un valore complessivo della rosa pari a 489,7 milioni. Subito dopo il podio seguono il Milan con 476 milioni, la Roma 399, milioni,  e la Lazio a 342 milioni. Si continua con le cifre più basse di Fiorentina 223 milioni, Torino 187 milioni e Atalanta 166 milioni e Sampdoria a 150 milioni. Tren inverso invece per tre società: il Bologna, il Genoa e il Chievo hanno infatti visto diminuire il valore delle proprie rose. Fanalino di coda la neopromossa Empoli con un valore complessivo di 37,9 milioni di euro non lontanissima però dai valori di Frosinone a 49,3 milioni e Parma a 54. Queste ultime tutte neo promosse.

You May Also Like

About the Author: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *