quotazione-oro-fixing

Le regole della quotazione dell’oro (fixing)

L’oro è considerato da sempre il metallo prezioso per eccellenza, quello che, sin dai tempi più antichi, era il simbolo della vera ricchezza, dovuto al fatto che la sua estrazione risulta estremamente difficile. In questa nostra moderna era, sono molte le città nelle quali compaiono negozi che espongono la scritta Compro Oro. La curiosità a volte è veramente tanta, soprattutto per tutti coloro che hanno a disposizione degli oggetti di valore in oro di cui vorrebbero disfarsene, motivo perfetto per guadagnare un po’ di euro.

Inesperti di questo mondo, è importante, prima di entrare in questi negozi, conoscere le quotazioni dell’oro, aspetto fondamentale per evitare fregature. Il metodo per la valutazione oro usato esiste ed è pure chiaro e semplice da capire, per poter ottenere un ottimo e conveniente tornaconto.

Il metodo Fixing

Chi decide di cambiare l’oro, la prima domanda che si pone è quella della differenza di cambio tra oro e oro usato, ma non vi è alcuna differenza. L’unico punto non in comune è che a volte si potrà trovare la dicitura 24 Kt per l’oro puro e 18 Kt per l’oro usato. Entrambi, comunque, fanno parte del sistema Fixing.

La quotazione dell’oro cambia più volte ogni giorno, quindi, per evitare problemi a chi fa questo mestiere, ogni giorno, le cinque banche più importanti dell’oro si riuniscono due volte al giorno per fissare il prezzo che, successivamente, viene comunicato al London Bullion Market e usato nei mercati finanziari come punto di riferimento.

Il sistema del Fixing è fondamentale per dare un prezzo certo all’oro che si vuole cambiare. Per controllare il Fixing giornaliero, basta cliccare sul sito della London Bullion Market nel quale è possibile notare che la quotazione ufficiale è espressa in dollari per oncia troy che corrisponde a 31,10 grammi e si differenzia completamente dall’oncia normale. Naturalmente, il valore del dollaro influisce in modo inversamente proporzionale a quello dell’oro: se il dollaro aumenta, il valore dell’oro diminuisce e viceversa.

La differenza tra oro giallo e oro bianco e a chi rivolgersi per le regole della quotazione

Chi decide di cambiare l’oro crede che ci sia differenza tra quello giallo e quello bianco, ma ciò è assolutamente sbagliato poiché entrambi hanno la stessa valutazione dell’oro usato. Il colore dell’oro dipende dalla quantità dei metalli aggiunti: se si desidera una lega più rossa, si aggiunge più rame, se invece se ne desidera una più bianca, si aggiunge più argento, ma alla fine il valore è sempre lo stesso e chi sostiene che sia diverso, è solo un truffatore.

In ogni caso, comunque, la quotazione cambia in ogni momento, quindi meglio stare alla larga da quei negozi Compro Oro che non danno al cliente il prezzo della quotazione in tempo reale.

I fattori che influenzano giornalmente il prezzo dell’oro

Rivolgersi a un negozio Compro Oro serio è possibile, basta solo fare qualche ricerca e ci si può imbattere in uno di loro che offre l’offerta inferiore rispetto alla borsa. La differenza tra quotazione in borsa e il prezzo di acquisto offerto è il guadagno lordo. La verità della quotazione dell’oro purtroppo è sempre poco chiara, essendo molto difficile prevedere quale sarà il prezzo durante la giornata.

I fattori che influenzano giornalmente il prezzo dell’oro sono veramente tanti e, giusto per elencarne qualcuno, tutto dipende:

  • dal potere delle banche centrali;
  • dalla ripresa economica;
  • dall’inflazione;
  • dalla geopolitica;
  • dall’andamento del petrolio e della borsa valori;
  • dalle guerre.

Investire nell’oro è sempre un ottimo rifugio

Nonostante l’Italia si trovi in un periodo ormai stazionario di crisi economica, un bel pensierino di investimento nell’oro si potrebbe pure fare. L’oro si è rivelato un ottimo investimento, da sempre considerato un bel rifugio che fa sentire ricco chi ne possiede. Quando, però, si parla di investimento di oro, bisogna fare la distinzione tra oro fisico e oro finanziario. Davanti a questa scelta si è un po’ scettici ma tutto verrà fatto in base alle caratteristiche ed esigenze che l’investitore sta cercando.

Scegliendo un investimento in oro fisico, si presuppone l’acquisto di monete o lingotti che possono essere acquistati in banca o dai negozi Compro Oro. In questo caso è sempre meglio rivolgersi ai veri professionisti e soprattutto autorizzati, poiché risultano essere, rispetto alla banca, molto più convenienti, chiari e precisi.

Chi, invece, sceglie di investire in oro finanziario, acquista azioni di aziende legate all’oro. Per oro finanziario si intendono tutti quegli investimenti sull’oro non fisico (come lingotti o gioielli), cioè tutti gli investimenti che prevedono di comprare degli strumenti finanziari basati sull’oro.

Written by

Admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *